1986 maggio 3 Venezia capitale della cultura

1986 maggio 3 – Venezia capitale della cultura Venezia è per nascita una città ottimista. Nonostante l’aggressione del mare, nonostante l’uso decadente e «i ripugnanti chiari di luna» che tanto indignarono Marinetti, non si può inventare una città su basi così liquide se non si ha un senso straordinariamente solido del futuro. Non deve stupire […]

1986 maggio 25 Quale peccato

1986 maggio 25 – Quale peccato I mass-media hanno potere. Uno dei modi di mitigarlo è di dare ampiamente parola al pubblico “non organizzato”, soprattutto quando dissente; sul comune senso del pudore – come su qualsiasi altro tema – la libertà non patisce pudori, né nostri né dei lettori. Il potere dell’informazione – scriveva Jean […]

1986 maggio 1 Dieci anni di miracolo

1986 maggio 1 – Dieci anni di miracolo I brividi della terra sono neri come il lutto, non hanno bisogno di memoria nè di anniversari, restano a vita nel cuore perché scuotono i più atavico dei sentimenti, il suolo del nostro destino di uomini. Nulla rende impotenti quanto il terremoto, niente sfida di più l’avvenire […]

1986 maggio 11 Nanocurie formato Italia

1986 maggio 11 – Nanocurie formato Italia Noi pensavamo che il nano-curie fosse una unità di misura non opinabile. Che gli strumenti di rilevamento fossero prodotti di alta tecnologia. Che i vari enti e istituti di fisica più o meno superiore potessero garantire una lettura dei dati comprensibile alla gente. Che la scienza riuscisse ad […]

1986 luglio 27 A termine il governo, non le idee

1986 luglio 27 – A termine il governo, non le idee Nell’esplorare i dintorni della crisi, Fanfani si fece carico di «individuare gli ostacoli persistenti». Quando gli toccò la mediazione a fondo perduto, Andreotti chiese che «gli altri avessero pazienza». Il giorno dell’incarico, Craxi si mostrò prudente quanto Fanfani e Andreotti: «Devo riordinare le idee […]

1986 maggio 1 Disprezzo

1986 maggio 1 – Disprezzo Ieri mattina da Kiev l’unica notizia diramata dalla Tass, l’agenzia ufficiale di stampa sovietica, riguardava le qualificazioni di una corsa ciclistica in programma la prossima settimana! Il “silenzio di Stato”, quello che Alberto Sensini ha chiamato “il gran libro della reticenza”, tocca di ora in ora livelli di totale disprezzo […]

1986 luglio 20 I numeri di un nuovo gioco

1986 luglio 20 – I numeri di un nuovo gioco La Dc sostiene: noi raccogliamo un terzo dei voti degli italiani. In democrazia, il partito di maggioranza relativa avrà pure il diritto di guidare un governo di coalizione. Il Psi dice: i numeri in sé contano poco, a decidere sono gli equilibri che noi abbiamo […]

1986 luglio 26 La grande fame di cifre

1986 luglio 26 – La grande fame di cifre Censis, Istat, Prometeia, Cer, Corte dei Conti, Bankitalia, ricerche, rapporti, analisi, sondaggi d’opinione. C’è una grande fame di cifre, come se la realtà avesse un solo modo per manifestarsi: d’essere censita. Nella società dell’informazione, il bombardamento dei messaggi fa crescere la difficoltà della sintesi, quindi di […]

1986 luglio 16 Una sedia di rimorsi

1986 luglio 16 – Una sedia di rimorsi La vita di Paula Cooper, assassina negra, sta nelle mani della corte suprema dello stato dell’Indiana. La prima minorenne condannata alla sedia elettrica ha provocato discussioni in Europa, non negli Usa dove 28 stati prevedono la pena capitale senza distinzioni di età. Difronte a un caso come […]

1986 luglio 1 Mondiali Messico 86. È morto il Mundial, viva il Mundial

1986 luglio 1 – E’ morto il Mundial, viva il Mundial! E’ morto il Mundial, viva il Mundial! Tra quattro anni appuntamento in Europa nel senso più pieno; perché toccherà ad una nazionale del vecchio continente far rispettare la regola dell’…alternanza con il Sudamerica e perché la questione ci toccherà in modo del tutto particolare. […]